Archivio tag: evoluzione

IMG_5386

WORKSHOP CON DANNY PARADISE A MODENA

Danny Paradise a Modena, settembre 2017

Danny Paradise a Modena, settembre 2017

Per la 3a volta a Modena, dal 15 al 17 settembre 2017, DANNY PARADISE con “Sciamanismo, evoluzione, libertà e yoga”. Tutte le sessioni saranno un’ampia esplorazione della conoscenza sciamanica, della pratica terapeutica delle Asana e del Pranayama dell’Ashtanga, la presentazione della versione egiziana dello Yoga ed altre posture con influenze del Kung Fu e del Tai Chi. Rivolto agli yogis e yoginis di tutti i livelli e stili di Yoga. Iscrizione aperte!
Organizzato da Ashtanga Yoga Modena ® A.S.D.

Danny Paradise a Modena, settembre 2015

Danny Paradise a Modena, settembre 2015

Danny Paradise pratica Ashtanga Yoga dal 1976 e insegna in giro per il mondo dal 1979. Inizialmente ha studiato con i primi insegnanti di Ashtanga nell’Occidente, David Williams e Nancy Gilgoff. Con loro Danny apprese in 5 anni le prime sequenze e quelle avanzate ed ha studiato con Sri Pattabhi Jois nel 1978 e nel 1980. Inoltre Danny ha studiato e praticato con altri insegnanti di Yoga e guide spirituali in tante altre tradizioni e linee come, ad esempio, Kung Fu, Tai Chi e Karate. Dal 1979 Danny ha introdotto tutti i livelli di pratica dell’Ashtanga Yoga ad allievi e insegnanti in tutto il mondo e diventa ancora più conosciuto perché da molti anni è l’insegnante di Sting e di Madonna. Ha introdotto la pratica anche a queste celebrità: Trudie Styler, Paul Simon, Edie Brickell, Graham Nash, Donna Karan (DKNY), Eddie Vedder e Jeff Ament dei Pearl Jam, Micky Hart e Bob Weir dei Grateful Dead, Dominic Miller, Chris Botti, John McEnroe e sua moglie Patty Smyth, Luciano Pavarotti, Andrea Griminelli e molti altri artisti, musicisti, ballerini, Lamas buddisti, attori e campioni sportivi. Ha incorporato diverse tradizioni spirituali indigene nella pratica e nella filosofia dello Yoga, creando una relazione tra questo e tutte le culture sciamaniche basate sulla natura. Danny spazia tra gli insegnamenti di Krishnamurti, Buddha, Egitto Antico e le diverse culture indigene: Hawaiana, Maya, Nativa Americana passando da una tradizione antica a una non dogmatica, contemporanea, compassionevole con un senso di umorismo unico! Il suo obiettivo è aiutare le persone a sviluppare la loro pratica personale in modo sicuro, meditativo, terapeutico, gioioso e libero da dolori. Danny insegna tutte le sequenze dell’Ashtanga con enfasi nello sviluppo e nell’espansione della pratica. Mostra le posture come erano in origine, le modifiche e variazioni dentro della struttura di tutte le sequenze dell’Ashtanga Yoga. Le lezioni includono Pranayama, asana e discussioni aperte sui seguenti temi:

  1. Le radici storiche e sciamaniche dello Yoga e il collegamento con altre culture antiche: Egizie, Maya, Sud e Nord Americane, Cinese e Polinesiana.
  2. Processo terapeutico dell’Ashtanga Yoga ed altre tradizioni terapeutiche.
  3. Relazione tra lo Yoga e le sacre tradizioni indigene nel mondo.
  4. Intelligenza spirituale ed evoluzione.
  5. Responsabilità, autorità personale, realizzazione del proprio destino e Yoga.
  6. Alimentazione, dieta ed i pericoli della chimica farmaceutica e della industria degli alimenti geneticamente modificati.
  7. Intuizione e consapevolezza: comprensione dei processi che creano le malattie e come curarsi. La relazione tra i chakra ed i sistemi ghiandolari.
  8. Prospettive yogiche e sciamaniche nell’invecchiamento e morte.
Super Baba Danny Paradise a Modena, settembre 2015

Super Baba Danny Paradise a Modena, settembre 2015

“Lo Yoga è nato dalla percezione umana della natura ed è un viaggio di ritorno ad Essa” Questo incredibile workshop include la pratica originale del Pranayama dell’Ashtanga, la pratica delle asana in un modo ampio e discussioni sulle tematiche poste da Danny. Ogni lezione pratica include anche le posture proposte in origine ed alcune modifiche per mostrare come continuare ad espandere la pratica dell’Ashtanga Yoga rendendola gioiosa e lunga una vita, insomma, una esplorazione senza limiti! Come una pratica sciamanica antica, lo Yoga riguarda il nostro potere interiore e la nostra totale libertà, con la comprensione che la Natura è la nostra Guida e insegnante spirituale. Le lezioni sono adatte a tutte le età e livelli di esperienza, dai principianti ai praticanti più avanzati e agli insegnanti di tutti i tipi di Yoga. Non perdete quest’esperienza ricca di informazioni comparata a un vero Teacher Training!

DannyFlyingInsectLake

PROGRAMMA:

Venerdì 15 settembre dalle 18.30 alle 21.30 Viaggio dell’anima, connessioni fra lo Yoga e le tradizioni spirituali indigene, realizzazione del proprio destino, il tuo sogno come un’opera prima, evoluzione della coscienza. Pratica: Introduzione al mondo di Danny, ampia esplorazione della sequenza in piedi e delle chiusure, includendo le routines originali, variazioni, elementi egiziani e modifiche.

Sabato 16 settembre dalle 14.30 alle 18.30 Prospettive terapeutiche dello Yoga, sciamanismo e le tradizioni indigene nel mondo, autorità e responsabilità personale, libertà, sviluppo di una vita sacra secondo i propri parametri di “sacro”, pratica terapeutica. Pratica: Pranayama dell’Ashtanga, sequenza in piedi ampliata con le routines originali e variazioni, introduzione alla 2ª serie per tutti i livelli dei diversi stili di Yoga.

Domenica 17 settembre dalle 14.30 alle 18.30 Chakra: equilibrare la forza vitale, Yoga e invecchiamento, avvicinarsi alla transizione con vitalità, luce e pace. Pratica: Pranayama dell’Ashtanga Yoga, routines originali e qualche postura della 2ª e 3ªserie in una visione più ampliata.

Si richiede la massima puntualità. Informiamo che l’orario di fine lezione è indicativo, pertanto saranno possibili eventuali prolungamenti. Nel caso non si possa poi partecipare, è possibile cedere il workshop ad un’altra persona, ma non è prevista la restituzione della quota. Sarà data la priorità ai partecipanti del workshop completo.

COSTI:

Ogni sessione: € 65,00/Workshop completo: € 180,00

Gruppi 4+ allievi stessa scuola: € 160,00

Affiliazione ad Ashtanga Yoga Modena ASD e tesseramento obbligatorio ASI: €5,00

ASHTANGA YOGA MODENA A.S.D.

IBAN: IT92Z0538712919000002483126

BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA

BIC O CODICE SWIFT: BPMOIT22XXX

Vedi anche www.dannyparadise.com Per ulteriori info, chiamare Isabella al 346 6843037. Grazie!

IMG_5384 IMG_5387 IMG_5386

Intervista completa a Danny Paradise, insegnante di Yoga, su Resto Del Carlino Modena

Prima Pagina Resto Del Carlino Modena 2 sett

Prima Pagina Resto Del Carlino Modena 2 sett

RestoDelCarlinoDanny

Pagina 15 Resto Del Carlino Modena 2 sett

Una chiacchierata con Danny Paradise, insegnante di Ashtanga e rappresentante nel mondo di questo metodo dinamico di Yoga.

Chiara Mastria

Chiara Mastria

di Chiara Mastria

Come e quando ha cominciato a praticare Ashtanga Yoga?

DP – Ho iniziato a studiare Ashtanga Yoga a Maui, nelle Hawaii, il 2 maggio 1976 con i primi adepti occidentali e insegnanti delle pratiche, David Williams e Nancy Gilgoff. Ho studiato con loro per 5 anni. Quando ero un adolescente studiavo arti marziali ed ero un atleta. Un giorno un mio amico di Yoga più grande di me mi disse che erano arrivati in città due giovani insegnanti di Yoga ​​e che avrebbero fatto una dimostrazione di Ashtanga. A quei tempi nessuno aveva mai sentito parlare di questa pratica. David e Nancy hanno fatto una dimostrazione avanzata incredibile, mostrando estrema forza, flessibilità ed equilibrio. Il giorno dopo, in uno splendido parco ombreggiato, 35 persone hanno iniziato la pratica con loro. Quel giorno ero in un bagno di sudore dopo appena 10 secondi nella prima postura che ci hanno insegnato. Mi sono reso conto che si trattava di qualcosa di completamente nuovo per me, molto profondo e potente… ho continuato le pratiche da allora – per 39 anni. Ho anche studiato con il maestro indiano di questo stile, Sri K Pattabhi Jois, nel 1978 e nel 1980 in California e alle Hawaii.

Perché lo Yoga è così apprezzato nei paesi occidentali?

DP – Penso che Ashtanga Yoga sia apprezzata in tutto il mondo quando è insegnato correttamente e con attenzione. La gente vede risultati incredibili e cambiamenti positivi nella propria vita: il sistema immunitario è rafforzato, migliorano salute, energia e vitalità così come la forza, l’equilibrio e la flessibilità. Molte condizioni possono essere guarite: stress, ansia e le tensioni vengono eliminate. Chi pratica Ashtanga entra in profondità nel Presente. Impara le pratiche evolutive e i suggerimenti dei nostri antenati, che si occupavano di aiutare le persone a condurre vite il più creative, salutari e tranquille possibile. Imparare le discipline di esplorazione dello Yoga aiuta ad aprire la mente, ad aumentare la percezione, l’intuizione e modi di vedere oltre la realtà ordinaria… Tutto lo Yoga opera in questo modo, cercando di sintonizzare i sensi delle persone con il flusso e il potere della natura. Ashtanga Yoga contiene aspetti più concentrati delle pratiche dello Yoga. Aiuta anche a coltivare l’indipendenza e la libertà di esplorare le pratiche per conto proprio, dopo aver studiato per un periodo di tempo. La pratica aiuta a rilassare la mente e crea l’opportunità di aumentare la concentrazione, la meditazione e la comunicazione con la propria anima e con la Grande Anima. Si tratta di antiche pratiche sciamaniche profondamente connesse con l’anima. In altre parole … Yoga funziona! È davvero possibile ottenere un quadro più ampio…

Hai insegnato anche a molte celebrità come Madonna e Sting. Che approccio hanno allo Yoga?

DP – Amano le pratiche di Ashtanga Yoga e hanno grande rispetto per lo Yoga. Tutti i più noti personaggi, artisti, musicisti a cui ho insegnato erano studenti eccellenti e già abbastanza disciplinati quando li ho incontrati. Per sopravvivere nella vita in generale e soprattutto nel mondo dello spettacolo per tanto tempo bisogna avere salute, lucidità e vitalità. Lo Yoga nella mia esperienza è un fondamento per la vita; se si lavora alla base allora si stanno creando più opportunità e una maggiore chiarezza per la vita personale e l’arte. Per dirla in un altro modo, è possibile gestire le opportunità che ci vengono incontro e affrontare le sfide della vita con maggiore energia e responsabilità.

Sappiamo che ha insegnato anche a Luciano Pavarotti. Come è successo? Quindi, se si considera che Pavarotti ha fatto yoga con voi, chiunque può farlo, giusto?

DP – ho incontrato Luciano Pavarotti e Nicoletta Mantovani attraverso un buon amico di Luciano, il sorprendente flautista classico Andrea Griminelli. Andrea è considerato il più grande flautista classico del mondo e ha girato spesso con Luciano. Nel corso degli anni ho lavorato con Sting e sua moglie Trudie e ho incontrato Andrea Griminelli, che era anche un loro grande amico. Andrea ha studiato yoga con me a casa di Sting e Trudie in numerose occasioni. Gli piacevano le pratiche e un giorno ha suggerito un incontro con Luciano e Nicoletta per vedere se volevano imparare Yoga. Poco dopo sono andato nel loro appartamento di New York per mostrargli le pratiche. Ci siamo visti diverse volte nelle loro numerose visite a New York e in Europa.

Le pratiche di Yoga e Ashtanga Yoga possono essere insegnate a chiunque,  da un insegnante esperto e sensibile. Tutto può essere modificato per soddisfare ogni condizione fisica e psicologica degli studenti. Luciano ovviamente aveva una straordinaria comprensione del respiro, che in realtà è l’essenza delle pratiche dello Yoga classico. Aveva alcune limitazioni evidenti, soprattutto a causa di un problema all’anca del momento, ma è stato in grado di imparare i movimenti di base e alcuni dei principi delle pratiche. Era anche entusiasta e un uomo molto dolce. Quindi, per rispondere alla tua domanda, chiunque può imparare le pratiche Yoga, a qualsiasi età fisiologica o condizione emotiva.

Qual è la tua giornata tipo?

DP – Viaggio e insegno Yoga in tutto il mondo dal 1979. Quando non sono in viaggio vivo nelle isole Hawaii, in una remota foresta pluviale. La maggior parte dei giorni della settimana pratico il Pranayama per 40 minuti al mattino, che è una serie di esercizi di respirazione. Dopo una pausa faccio un’ora e mezza, due ore di pratica Asana basata sulle sequenze di Ashtanga Yoga. Pratico Kung Fu e incorporo alcuni dei movimenti e delle posture del Kung Fu nella mia pratica Yoga. Suono anche la musica, compongo canzoni e faccio spettacoli. Di solito lavoro sulla musica ogni giorno. Dopo la mia routine quotidiana, se sto insegnando seguo la mia classe. In caso contrario, se non sto insegnando e sono a casa mi godo i potenti doni della natura in cui vivo – nuoto ogni giorno in mare, lavoro in giardino o nella giungla.

Cosa ne pensi dello stile di vita contemporaneo?

DP – Quale stile di vita? Io propongo di passare quanto più tempo possibile nella natura. Quando posso stare immerso nella natura per lunghi periodi di tempo la mia forza vitale aumenta e questo mi rende più semplice viaggiare, esplorare nuovi paesi e insegnare. Lo stile di vita contemporaneo urbano  più in generale non è qualcosa in cui passo tanto tempo. Anzi, incoraggio le persone a trascorrere più tempo nella natura. Allo stesso tempo, ci sono persone di talento che vivono benissimo nelle zone urbane. Ci sono enormi nuove comunità di persone che apprendono lo Yoga e cambiano il loro stile di vita in modo positivo affrontando la sfida di invecchiare con vitalità, chiarezza, salute e creatività. Del resto, dobbiamo iniziare a lavorare tutti insieme per ripulire il casino che sta accadendo intorno a noi. Le grandi città sono tossiche in molti modi: inquinamento, stress, ansia e paura… Tutti elementi che accorciano la vita. Ma le soluzioni per questi problemi esistono. Se le persone continuano a vivere in luoghi urbani giganti, se si incontrano e applicano le loro conoscenze e la saggezza, le città possono cambiare radicalmente in positivo. Le soluzioni sono chiare e semplici. Ad esempio, i giardini sul tetto sono una rivoluzione oggi nei centri urbani. Insegnanti particolarmente intelligenti stanno cominciando a costruire giardini nelle scuole, in modo che i bambini possano imparare a coltivare il proprio cibo… Molte città in tutto il mondo stanno pulendo i loro fiumi e i corsi d’acqua dopo aver capito di non avere scelta. Costruiscono bellissimi parchi e giardini intorno ai fiumi e la natura risponde! Questo è l’inizio di una guarigione profonda. Per consentire alle persone di sopravvivere, la natura deve essere purificata dai danni che l’umanità stessa le sta infliggendo.

Qual è il più grande insegnamento che ha ricevuto dallo Yoga?

DP – Certamente come creare la pace, la tranquillità e la forza vitale di ogni giorno. Come manifestare i miei sogni, come prendermi cura della mia salute e del mio benessere, come tentare di invecchiare con grazia, energia e chiarezza per imparare a comunicare con Gaia – la forza vitale della natura. Lo Yoga porta anche indipendenza, libertà, autorità e responsabilità personale. Per me lo Yoga è stato uno strumento evolutivo, e lo è ancora: è una  continua evoluzione senza fine.

Questa è la seconda volta che la scuola Ashtanga Yoga Modena organizza un suo workshop qui. In Italia siamo soliti dire che c’è sempre una terza volta, dopo la seconda. Così, quando verrà a trovarci di nuovo?

DP – Tornerò appena posso! L’Italia è un paese meraviglioso con gente vivace, una storia fenomenale e una natura bellissima… mi muovo in tutto il mondo viaggiando, insegnando e suonando. Io cerco di tornare spesso in luoghi incantevoli con una comunità crescente di amici che stanno esplorando le pratiche ancestrali ed evolutive dello Yoga. Isabella Furtado di Modena è un’eccellente, dolce, dedicata, professionista entusiasta e insegnante di Ashtanga Yoga. Sono molto felice che lei mi abbia invitato a tornare a Modena!

Pace e benedizioni,

Danny Paradise